Il sindaco: “Pronti a sederci attorno a un tavolo”


MODENA, 13 FEB. 2009 – "Questa storia è durata fin troppo. Se si vuole trovare una soluzione, la proposta del Comitato promotore del festival è sempre valida e ci si può incontrare anche subito, volendo anche sabato e domenica". Il sindaco di Modena Giorgio Pighi risponde così lla nota stampa diffusa oggi dal Comitato scientifico dimissionario della Fondazione Collegio San Carlo. "Trovo singolare – prosegue Pighi – che si affermi che alle parole del Comitato promotore del Festival non ha fatto seguito alcuna proposta scritta: quella era già una proposta scritta, l’unica che si è vista fino a questo momento. Il Comitato promotore ha messo nero su bianco che l’eventuale struttura autonoma del Festival avrebbe avuto a disposizione il personale, le risorse economiche e, se necessario, anche una sede adeguata. Non solo, siamo così determinati a realizzare il Festival che in questi giorni abbiamo lavorato per estendere il Comitato promotore, prendendo contatti con la Regione, l’Università e la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. Questi sono i fatti, e sono anche gli impegni assunti pubblicamente dai rappresentanti delle Istituzioni modenesi la cui parola, spero, non si voglia mettere in discussione". "Il Comitato scientifico ha chiesto garanzie sul Festival e le ha ottenute; ha chiesto garanzie sul ruolo di Michelina Borsari e le ha ottenute; ha chiesto garanzie sul proprio ruolo in relazione alla Fondazione Collegio San Carlo e le ha ottenute. Ora si vogliono dettagli, norme statutarie, importi, ruoli e responsabilità? Benissimo – conclude il sindaco – ci si sieda intorno ad un tavolo e si cominci a discutere da persone vere, faccia a faccia, ognuno con le proprie ragioni e, possibilmente, con la volontà di capire quelle degli altri".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet