Il progetto anti code di Hera al top della ricerca europea


BOLOGNA, 22 GIU. 2012 – C’è anche Hera in lizza per il premio Eepa 2012-Euro Excellence in Practice Award, grazie a S.pr.i.n.t.-Sistema previsionale integrato normalizzazione tempi, progetto dedicato a eliminare le code agli sportelli. Il sistema – un software realizzato insieme ad Optit, spinoff accademico dell’Università di Bologna – prevede gli afflussi agli sportelli e consente di aprire le postazioni al momento giusto ed è stato scelto tra i migliori sei progetti scientifici europei nel campo della ricerca operativa applicata. Il prossimo luglio a Vilnius, in Lituania, la multiutility emiliano-romagnola si contenderà con altre grandi realtà industriali europee il premio Eepa. Nel dettaglio, spiega una nota, il software formula una previsione di afflusso giornaliero agli sportelli con un dettaglio al quarto d’ora, tenendo conto di tutte le informazioni disponibili con possibilità di aggiornamento in tempo reale. Anche grazie al nuovo sistema, nel 2011 il tempo medio di attesa agli sportelli Hera è stato di circa 10 minuti, 5 in meno rispetto ai 15 del 2010.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet