Il primo tricolore al Club Alpino Italiano


REGGIO EMILIA, 4 APR. 2009 – "Se viviamo in un’epoca di ‘passioni tristi’, si può ben dire che la vostra è invece una passione felice". E’ con queste parole che il sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio si è rivolto a presidenti regionali, consiglieri nazionali, comitato direttivo, direttore generale del Cai, il Club alpino italiano, riuniti oggi in conferenza nazionale nella città del Tricolore. E proprio una copia del Primo Tricolore – nato a Reggio Emilia nel 1797 e definito da Delrio "la cosa più preziosa della storia di Reggio Emilia" – è stata donata dal sindaco al presidente nazionale Annibale Salsa, il quale, ringraziando il Primo cittadino, ha sottolineato come oggi "abbiamo bisogno di simboli come questi, che rappresentano valori importanti". Delrio, anch’egli iscritto al Cai, ricordando lo spirito degli appassionati della montagna ha tra l’altro citato una frase scolpita nel rifugio Brentei, sulle dolomiti del Brenta: "Non il riposo è riposo, ma il mutar fatica alla fatica è riposo".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet