Il pay per use riunisce Trenkwalder e Apmi Confimi


In attesa di una riforma del lavoro, un colpo ben assestato alla burocrazia provano a metterlo a segno le imprese. Nasce con l’obiettivo di semplificare al massimo l’incontro tra domanda e offerta di lavoro la convenzione siglata tra Apmi Confimi e Trenkwalder, aziende leader nella ricerca del personale con 340 filiali in 20 Paesi. La patnership punta a mettere a disposizione delle piccole e medie imprese modenesi i servizi di somministrazione di lavoro a tempo determinato offerta dall’agenzia interinale tramite la logica del pay per use.

L’accordo prevede consulenze alle imprese e l’utilizzo di service point nelle aziende. Ma ciò che conta è l’enorme piattaforma digitale messa in piedi da Trenkwalder nella ricerca del personale che va dal data base al portale web, con la possibilità di concludere contratti direttamente via smartphone grazie a un sistema di firma certificata. Si tratta di un sistema completamente sviluppato a Modena e che ora viene messo a disposizione delle piccole medie aziende con la speranza di abbattere la mole burocratica che frena l’occupazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet