Il Parmigiano Reggianoalla conquista della Cina


REGGIO EMILIA, 16 NOV. 2012 – Il Consorzio del Parmigiano Reggiano lancia la sua ‘offensiva’ sul mercato cinese. Lo fa in collaborazione con la catena Auchan Italia, partendo da Shanghai e Pechino per avviare "una serie di azioni promozionali con l’obiettivo dichiarato – si legge in una nota – di portare il flusso delle esportazioni a moltiplicarsi per mille entro il 2020, raggiungendo in tal modo le 3.000 tonnellate". Nell’immenso paese asiatico, sottolinea il presidente dell’Ente di tutela, Giuseppe Alai, "abbiamo partecipato da protagonisti al Food & Hospitality China, la grande manifestazione dedicata al mondo della gastronomia e dell’ industria alimentare, ma non ci siamo fermati a questa forma promozionale, esprimendo un ruolo più attivo e diretto nei punti vendita di Auchan, grazie ad una collaborazione con Auchan Italia che ha portato ad inserire il Parmigiano-Reggiano, unico tra i formaggi a pasta dura, nel novero dei prodotti che la catena propone ai consumatori cinesi con ‘L’Italian Food Festival’". L’azione del Consorzio, chiosa la nota, "si sviluppa nel medio e lungo periodo, con obiettivi di export che parlano di 370 tonnellate nel 2015 (quasi 10.000 forme), ma anche di un successivo consistente e costante incremento che dovrebbe portarci a oltre 1.000 tonnellate nel 2017, a più di 3.000 nel 2020 e a quintuplicare questo valore nei 5 anni successivi".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet