Il marchio Bruno Magli negli Stati Uniti


Il marchio Bruno Magli prende la via dell’America, mentre l’azienda bolognese invece esce dal concordato preventivo, cambia nome e tratta con la Pancaldi group. Arriva la svolta dopo l’acquisito dal fondo americano Marquee brands del marchio Bruno Magli. Dagli Usa trapela infatti la volontà di portare avanti in autonomia il rilancio del brand, per la cui acquisizione sono stati versati 28 e mezzo di euro. Il consiglio di amministrazione della società bolognese invece ha deliberato il cambio di denominazione in Biemme licensing spa e chiesto la revoca del concordato preventivo; inoltre la società bolognese ha comunicato di aver siglato una lettera di intenti con la Pancaldi group, proprietaria dello storico marchio di calzature Pancaldi 1888, per acquisirne la licenza esclusiva di calzature, pelletteria e accessori. Dei 28 milioni e mezzo, sanata l’impresa, resteranno 4,5 milioni di euro, che saranno utilizzati per rilanciare la nuova attività.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet