Il Grand Hotel di Rimini non chiude d’inverno


RIMINI, 28 DIC. 2010 – Con l’approvazione da parte dei dipendenti dell’ipotesi di accordo sottoscritta ieri pomeriggio tra la proprietà e i sindacati, è da considerarsi definitivamente scongiurata la chiusura stagionale del Grand Hotel di Rimini. Il grande albergo di lusso reso celebre da Federico Fellini rimarrà infatti aperto tutto l’anno, e tutti i 40 lavoratori manterrano il loro posto di lavoro: 22 a tempo indeterminato, 18 a tempo determinato con 9 mesi di lavoro minimo garantito. Il 90% dei voti favorevoli nell’assemblea di stamattina ha fatto anche rientrare la minaccia di salire sul palco dello show di Capodanno che andrà in diretta su Rai Uno dalla cittadina romagnola, proprio davanti alla struttura, come atto di protesta deciso dai sindacati.Qualche mese fa, il proprietario Antonio Batani aveva ammesso che i guadagni dell’estate ormai non coprivano più i costi dell’inverno e che l’unica soluzione per il Grand Hotel era la chiusura da gennaio a Pasqua. Un annuncio che aveva immediatamente messo sul piede di guerra i dipendenti, e assieme a loro i sindacati. Ieri dunque le parti sono state convocate nella sede dell’Apt dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Provincia, delegate alla contrattazione in caso di crisi. Le istituzioni, dopo la conclusione positiva dell’incontro, si sono dette "soddisfatte del risultato ottenuto. L’accordo raggiunto – recitava una nota – dimostra ancora una volta la capacità del nostro territorio di fare sistema per raggiungere gli obiettivi anche in una situazione di oggettiva difficoltà".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet