Il Consorzio del Cimone entra in Confindustria E-R


Il Consorzio del Cimone è entrato in Confindustria Emilia-Romagna: soddisfazione per il risultato da parte di tutto il Consiglio direttivo, ma in particolare dal presidente Luciano Magnani, che vede sempre più concretizzarsi gli obiettivi prefissati a inizio mandato.
“Confindustria è la principale organizzazione regionale rappresentativa delle imprese – dice Magnani alla Gazzetta di Modena e al Resto del Carlino -, ne raggruppa oggi 6.500 per un
totale di circa 350.000 dipendenti, con tanti principi e strategie in comune. A partire dal libero esercizio dell’attività economica in un vasto contesto di mercato, quale fattore di sviluppo, crescita e progresso sociale. E poi il mantenimento di solidi e proficui rapporti con le istituzioni,
legati alla promozione di ambiente e territorio. Nella nuova stagione ormai alle porte organizzeremo eventi sul Cimone per far conoscere a queste importanti aziende le potenzialità della nostra stazione”. Dalla prossima stagione invernale le imprese dell’Emilia Romagna potranno così conoscere in modo più diretto le attività della stazione sciistica del Cimone: diversi sono i ‘cantieri’ attivi, dall’aumento della produzione di neve artificiale alla preparazione della pista Beccadella sulla quale si svolgerà il Gran premio giovanissimi, la più grande manifestazione internazionale riservata a Cuccioli e Baby, che porterà sul Cimone per alcuni giorni dalle 2.500 alle 3.000 persone. Sugli impianti si svolgeranno anche due gare internazionali. E la vendita degli skipass stagionali è aumentata del 30% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet