IEG approva bilancio 2016


L’assemblea dei soci di Italian Exhibition Group, la società nata dall’integrazione tra RiminiFiera e Fiera di Vicenza, ha approvato il bilancio d’esercizio e consolidato al 31 dicembre 2016, con un fatturato consolidato pro-forma di 124,8 milioni (+10,6% sul 2015). Il Margine Operativo Lordo (Ebitda) è di 21,9 mln (+11,7%). I dati posizionano Ieg quale primo organizzatore fieristico italiano e prima fiera per redditività operativa lorda. L’utile netto al 31 dicembre 2016 è di 6,6 milioni (+20% sul 2015). La Posizione Finanziaria Netta (Pfn) è negativa per circa 40 milioni, “con un rapporto ampiamente sostenibile tra volume d’affari e livello del debito”; la Pfn rimane sostanzialmente invariata rispetto a quella congiunta al 31 dicembre 2015 di Rimini e Vicenza, nonostante la distribuzione dei dividendi (14 milioni di euro operati nel 2016), i costi dell’ampliamento in corso alla fiera di Rimini e quelli del nuovo padiglione 7 alla fiera di Vicenza. L’Assemblea ha inoltre confermato la proposta di distribuzione di dividendi ordinari sull’utile dell’esercizio 2016 proposta dal CdA di Ieg, pari a 18 centesimi per azione (9,46 centesimi nel 2015, 6,5 centesimi nel 2014). L’assemblea ha poi dato corso alla proposta del CdA di non porre in vendita i terreni in prossimità dell’ingresso Sud della Fiera di Rimini, considerati strategici per lo sviluppo futuro di Ieg.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet