I tre big dell’agroalimentare romagnolo contro l’eliminazione degli sgravi contributivi


in collaborazione con Teleromagna17 FEB. 2009 – Appello delle tre più grandi aziende del settore agroalimentare romagnolo contro l’eliminazione degli sgravi contributivi. Orogel, Amadori e Apofruit, tramite i rispettivi numeri uno, Bruni Piraccini, Flavio Amadori e Renzo Piraccini, precisano che la decadenza degli sgravi determinerà un aumento dei costi per i datori di lavoro del settore agricolo. I tre colossi chiedono quindi un intervento delle Parti Sociali e del Governo affinché si proceda con la proroga della norma, garantendo così la possibilità di continuare a essere competitive sul mercato. La mancata proroga potrebbe, di fatto, aggravare la situazione economica delle aziende – affermano le tre aziende – e ripercuotersi gravemente sull’occupazione, particolarmente nelle aree dove la presenza delle aziende agricole è vitale per l’economia del territorio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet