I modenesi non dimenticano il loro Tenorissimo


©Trc-TelemodenaMODENA, 7 SET. 2010 – Migliaia le persone che ieri sera non sono volute mancare al gran concerto offerto dall’Amministrazione comunale, dalla Fondazione Cassa di risparmio di Modena e dalla Fondazione Teatro comunale per ricordare Luciano Pavarotti a tre anni dalla sua scomparsa. Già due ore prima dall’inizio del concerto davanti ai cancelli del Palapanini si era formata una doppia fila composta e silenziosa formata da modenesi, ma anche da molte persone provenienti da ogni parte d’Italia. Pian piano il pubblico ha preso posto in platea e sugli spalti. All’ingresso sono sfilati anche i volti più noti, tra i rappresentanti delle istituzioni civili e militari della città, anche gli amici inseparabili di Luciano Pavarotti, quelli della briscola, la sorella Gabriella, la figlia Cristina, l’amica di sempre Mirella Freni, che con Luciano ha condiviso una vita intera, e la moglie Nicoletta Mantovani. Secondo le stime effettuate dal Comune di Modena sono state 2.500 le persone che hanno seguito lo spettacolo, ieri sera, al Palapanini, mentre altre 5mila lo hanno potuto vivere in diretta via Web. Il successo della iniziativa fa ora valutare all’amministrazione comunale la possibilità di organizzare, i prossimi anni, una manifestazione articolata in più giornate, valorizzando i giovani cantanti lirici. “Credo che questa idea sarebbe piaciuta anche a Luciano Pavarotti – commenta il sindaco Giorgio Pighi – I modenesi – continua Pighi – hanno dimostrato di apprezzare la proposta musicale anche quando il rischio di pioggia e di vento costringe a trovare soluzioni in ambienti chiusi, come è accaduto quest’anno”. Di un evento riuscito parla anche Confesercenti, che auspica, per il futuro, che la città continui a lavorare affinché siano sempre di più gli appassionati del bel canto che fanno tappa a Modena. Come già annunciato, la nostra emittente, per venire incontro alle esigenze dei tanti telespettatori che ci avevano chiamato nei giorni scorsi, ha ripreso integralmente il concerto con le proprie telecamere. Sarà mandato in onda sulla nostra rete principale – Trc Telemodena – giovedì 9 settembre alle ore 21.15 e, in replica sabato mattina, alle 11.30. Sarà, invece, possibile seguire lo spettacolo sulla nostra rete minore – Vmt – venerdì 10 settembre alle ore 20.30 e, in replica, nel primo pomeriggio di domenica 12 settembre alle ore 14.30.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet