I migliori talenti della danza a I Petali di Reggio


REGGIO EMILIA, 10 MAG. 2010 – Un sabato pomeriggio tra vetrine e spettacoli con ballerini che si esibiscono dal vivo. Succede al centro commerciale "I Petali" di Reggio Emilia che anche quest’anno ha lanciato l’iniziativa "il mese della danza". Tre appuntamenti che trasformano l’elegante galleria adiacente allo stadio Giglio in un palco dove prendono forma spettacolari coreografie.Il primo sabato di danza ha visto esibirsi oltre cento ballerini di Let’s Dance, una delle scuole più note sul territorio. Su tre palchi allestiti fra le vie del centro commerciale si sono alternate esibizioni dai più disparati stili di danza: dai balli caraibici al boogie woogie, dalla classica alla street dance.Il prossimo appuntamento, in programma sabato 15 maggio, vedrà salire sul palco gli allievi di sei scuole della provincia: Progetto Danza, Dance for Life, Wild Angels, Obiettivo Danza, Danza Viva e Centro Danza Scandiano. Per un altro pomeriggio sarà dunque possibile fare shopping o anche solo passeggiare tra i negozi ammirando spettacoli di hip hop, latinoamericano, tango, brekadance, country, modern dance e street dance.L’appuntamento più atteso, l’ultimo dell’iniziativa, è quello di sabato 22 maggio. Sul palco saliranno i giovani protagonisti di Amici, il talent show condotto da Maria de Filippi. Ci saranno Mario Nunziante, Grazia Striano, Susy Fucillo, Arianna Mereu, giovani ballerini che tra i più giovani sono già diventati delle star.Il centro commerciale de "I Petali" è la prima struttura in Italia integrata ad uno stadio. La sua galleria conta 42 negozi, 12 ristoranti, un cinema multiplex con 11 sale e un villaggio fitness. L’offerta dei suoi spazi commerciali comprende: abbigliamento, articoli sportivi, oggetti la casa, collezioni intimo, occhiali, profumi, telefoni, elettrodomestici, gioielli. L’orario di apertura dei negozi va dalle 10 di mattino alle dieci di sera. Un’ora più tardi chiudono gli spazi per la ristorazione, mentre il cinema apre alle 17 e chiude all’1 e 30 (ma al venerdì e al sabato alle 3 e 30).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet