I “golden eggs” premiano le aziende più innovative


BOLOGNA, 23 FEB. 2009 – Premiare le imprese che hanno dimostrato capacità di innovarsi, di creare e sviluppare business e di generare ricchezza. E’ questo il senso della prima edizione dei ‘Golden eggs company awards 2009’, in programma a Bologna, venerdì 27 alla sera nella sede del Cnr. I premi sono suddivisi in quattro categorie (micro, piccole, medie e grandi imprese) più una sezione speciale dedicate alle aziende che hanno ottenuto i contributi del bando ‘Mambo’ del Comune di Bologna per favorire nuove iniziative imprenditoriali. "Il premio – ha spiegato Davide Malaguti, ad di ‘Gobag Sviluppo imprese’ di Bologna e uno degli ideatori – coinvolge l’area del centro-nord: 20 aziende saranno le finaliste e solo nel corso della serata si saprà il vincitore. "La cosa interessante – ha aggiunto Maria Cristina Santandrea, assessore al commercio di Bologna – è l’apertura, tra le aziende premiate, anche a quelle ‘Mambo’, favorendo così visibilità e credibilità. Importante è anche l’apertura e la collaborazione con i privati, e vorremmo fare la stessa cosa con l’università e gli istituti di credito, per facilitare lo start-up e l’accesso al credito". I premi, (i ‘Golden eggs’ di Fabergé), saranno consegnati nel corso di una serata di gala. Stefano Catellani, giornalista economico, e Paolo Vergnani, psicologo, formatore e attore, con una lezione-spettacolo, saranno i protagonisti dell’evento, con una madrina d’eccezione Cristina Chiabotto. I proventi della serata saranno devoluti all’Ant (associazione nazionale tumori).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet