I confidi in rete per l’Emilia Romagna


I Confidi fanno squadra e si mettono in rete per essere ancora più competitivi al servizio delle imprese. È stato sottoscritto nella sede di Unioncamere Emilia-Romagna il contratto di rete denominato “Confidi in Rete Emilia Romagna” tra 13 consorzi fidi operanti in regione e appartenenti a tutti i settori economici. La firma arriva a circa otto mesi dalla nascita del “Coordinamento dei Confidi dei Territori Locali” che è stata la base del percorso. Fanno parte della rete: Agrifidi Emilia, Agrifidi Modena Reggio Ferrara, Agrifidi Uno Emilia Romagna, Confidi Per le Imprese, Cooperativa di Garanzia fra Commercianti Parma, Creditcomm, Finterziario, GarCom Piacenza, Confartigianato Fidi Cesena, Confartigianato Fidi Ferrara, COFIRE Reggio Emilia, Confidi Romagna e Ferrara e Unionfidi Parma. I confidi della rete associano complessivamente circa 42.000 piccole e medie imprese, pari al 10% delle imprese attive in Emilia-Romagna a fine marzo (dati Unioncamere regionale). Il volume dei finanziamenti garantiti in essere al 31 dicembre 2014 era pari a oltre 1 miliardo e 112 milioni di euro, mentre lo stock delle garanzie prestate in essere ammontava a quasi 305,8 milioni. La conduzione della rete è affidata ad un Comitato di Gestione di 5 membri, con presidente Alberto Rodeghiero, che guida Agrifidi Uno Emilia Romagna.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet