I Cobas negano l’aggressione: “Rinaldini è caduto da solo”


“Rinaldini era caduto dal palco, i membri dei Cobas lo hanno solo aiutato a rialzarsi”. Negano tutto i vertici dei sindacati autorganizzati, che in una nota diffusa oggi spiegano la loro versione dei fatti e accusano la stampa di aver montato un caso falso. E rilanciano: “A provocare il parapiglia sono stati alcuni membri dei sindacati confederati”.”Senza nemmeno contattarci per confrontare la nostra versione dei fatti – recita il comunicato – si è costruita ad arte la falsa notizia di un attacco preordinato e organizzato per gettare dal palco della manifestazione operaia di Torino il segretario della Fiom Rinaldini. Quando con i dirigenti confederali presenti sul palco era stato concordato che avrebbero potuto parlare anche lo Slai Cobas e gli operai di Nola, qualcuno dei confederali, che evidentemente non condivideva questa decisione, ha innescato una violenta provocazione per impedirlo. Nel parapiglia che ne seguiva Rinaldini cadeva e veniva aiutato a rialzarsi da lavoratori dello Slai Cobas”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet