I buoni frutti della pubblica amministrazione


BOLOGNA, 30 NOV. 2009 – Ci sono voluti ben cinque anni di programmazione, dedicati allo sviluppo della società dell´informazione, per realizzare Lepida, la rete a banda larga della pubblica amministrazione. Un duro lavoro, finalizzato però ad un gran risultato, che ha permesso di dare vita anche alla Community Network regionale. E finalmente, per la Regione Emilia-Romagna, è arrivata l’ora della presentazione: martedì 1 dicembre a Bologna, in occasione dell´iniziativa "La pubblica amministrazione dà buoni frutti. Assemblea annuale della Community Network Emilia-Romagna". Appuntamento all’Arena del sole, in via Indipendenza 44, dalle ore 9.La presentazione sarà anche l´occasione per sottolineare come la sempre maggiore collaborazione tra gli enti abbia permesso di realizzare e gestire servizi di e-government, partecipare come sistema alle iniziative dei Piani telematici regionali 2002-2005 e 2007-2009 e contribuire al raggiungimento dei traguardi fissati dall´Agenda di Lisbona, che intende fare dell´Unione europea l´economia più dinamica e competitiva del mondo entro il 2010. La giornata servirà inoltre per riflettere su altri temi: tra questi il progetto FedERa, grazie al quale si aprirà in Emilia-Romagna una fase di servizi comuni federati, con l´obiettivo di dare ai cittadini della regione un´identità digitale. Si parlerà anche della dimensione del futuro, che va oltre l’e-government e parla di telematica pervasiva, città intelligenti, servizi on demand e, più in generale di una società dell´informazione in grado di trattare più la persona e meno il cittadino. E poi di una nuova generazione di politiche per l´e-government in ambito europeo, tra locale e globale.Infine, con il "Premio Juice 2009", si darà riconoscimento all´impegno e ai risultati raggiunti dagli enti che in questi anni hanno lavorato sul piano dell´innovazione tecnologica, per migliorare le relazioni con i cittadini e all´interno dell´organizzazione. Tre le sezioni del Premio: Qualità del sito web, Servizi on line vicini ai cittadini e alle imprese, Migliori servizi interattivi per categoria. Ad essere premiate saranno le 19 migliori buone pratiche realizzate da Amministrazioni provinciali e comunali (divise in quattro fasce dimensionali), e individuate tramite alcuni degli indicatori che vengono utilizzati annualmente dalla Regione nella misurazione dei siti web e servizi on line nella Pubblica amministrazione in Emilia-Romagna.I lavori saranno introdotti e condotti da Maurizio Cuzari, amministratore delegato di Sirmi. La sessione mattutina sarà introdotta dall´assessore regionale alle attività produttive, allo sviluppo economico e al Piano telematico Duccio Campagnoli e conclusa dal presidente della Regione Emilia-Romagna Vasco Errani. L´assessore Campagnoli chiuderà anche la sessione pomeridiana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet