Horizon 2020 approva cinque progetti della regione


Tre progetti di agricoltura sociale nell’Appennino bolognese e due di Innovazione e ricerca scientifica al servizio dell’apprendimento a distanza a Piacenza si sono aggiudicati 30 mila euro ciascuno nell’ambito del progetto europeo Social Challenges Innovation Platform (Horizon 2020), dedicato alle imprese del terzo settore e promosso in Emilia-Romagna da Aster, società regionale per l’innovazione e la ricerca industriale. Il progetto Social Challenges Innovation Platform (https://www.socialchallenges.eu.), coordinato da Meta Group con partner Ebn e la rete europea degli Impact hub- spiega una nota – è un luogo di incontro per raccogliere le potenziali soluzioni ai problemi ambientali e sociali delle città. A Bologna il bando (“Rivitalizzare gli Appennini nell’area intorno a Bologna attraverso modelli di social farming e colture innovative”), è stato promosso da Fondazione Grameen Italia, in collaborazione con l’Università di Bologna. A Piacenza le imprese si sono confrontate sul tema proposto dalla cooperativa piacentina Tice, che con “Mindbook” intende creare una palestra virtuale dove educatori e specialisti aiutano i minori con bisogni speciali o disabilità a muovere i primi passi nel mondo digitale. La piattaforma, ha quasi altre 30 sfide aperte sul territorio europeo fino al 15 aprile 2018. In particolare, tre sono le sfide italiane per le quali è disponibile a livello europeo quasi un milione di euro per startup e imprese che vogliano provare a fornire soluzioni innovative, con la possibilità di aggiudicarsi un grant di 30 mila euro.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet