Hera spegne due inceneritori. Adesso resta solo “Terza linea”


in collaborazione con TeleromagnaFORLÌ, 23 GEN. 2009 – Hera ha comunicato la definitiva cessazione, da lunedì scorso, dell’attività di incenerimento rifiuti sulle due linee del vecchio inceneritore cittadino, così come previsto dall’Autorizzazione Integrata Ambientale. Pertanto è in funzione solo il nuovo termovalorizzatore, battezzato "terza Linea". "Il nuovo impianto che sostituisce il precedente non è casualmente stato chiamato "terza Linea" – afferma l’assessore comunale all’ambiente, Palmiro Capacci – in quanto inizialmente era previsto che si aggiungesse ai due forni ora dismessi. L’amministrazione comunale ha richiesto invece che l’attivazione della nuova linea  fosse sostitutiva delle due precedenti e non aggiuntiva, e così è avvenuto." "Il nuovo impianto – prosegue Capacci – presenta tecnologie molto più avanzate che consentono di ridurre al minimo le immissioni in atmosfera. In particolare, per quanto riguarda gli ossidi di azoto, il Comune di Forlì ha richiesto un ulteriore processo di abbattimento che è stato realizzato. "Le immissioni in atmosfera dell’impianto forlivese sono monitorate in continuo e i valori dei parametri di riferimento possono essere consultati in tempo reale dai cittadini presso gli sportelli informativi di Piazzetta della Misura o presso la sede della provincia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet