Hera, la formazione obiettivo strategico


Formazione come investimento che faccia parte della strategia dell”azienda. E che porta frutti in termini di crescita, sviluppo della competenze e risultati economici. È questo l’oggetto del Rapporto 2015 sulle Corporate University italiane, stilato dal Dipartimento di management dell’università La Sapienza di Roma in collaborazione con Assoknowledge, associazione italiana dell’Education e del Knowledge che fa capo a Confindustria e che riunisce le imprese di formazione delle risorse umane. La ricerca, presentata in un convegno al Senato della Repubblica a Roma nei giorni scorsi, ha visto il Gruppo Hera tra le aziende selezionate per l’indagine. La multiutility emiliano-romagnola, infatti, ha creato dal 2011 una Corporate University interna per garantire nel tempo i migliori standard formativi ai suoi 8.500 dipendenti, attraverso la programmazione di corsi e workshop che utilizzano risorse interne per il 50% delle docenze. Quindi, sono gli stessi manager del Gruppo che mettono a frutto le competenze acquisite e i valori aziendali per condividerli al proprio interno. Nel 2014 HerAcademy ha erogato 28 ore di formazione pro capite, un dato che mette Hera ai primissimi posti dei ranking nazionali in termini di quantità di tempo dedicato. La formazione, inoltre, ha interessato praticamente tutti i dipendenti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet