Hera inaugura primo impianto biometano


Il Gruppo Hera ha inaugurato oggi a Sant’Agata Bolognese (BO) il primo impianto realizzato in Italia da una multiutility per la produzione su scala industriale di biometano dai rifiuti organici.

Al taglio del nastro sono intervenuti i vertici di Hera, l’assessore all’ambiente della Regione Emilia-Romagna Paola Gazzolo e il Direttore Commerciale di GSE Emanuele Del Buono.

L’impianto, realizzato grazie a un investimento di 37 milioni di euro e a partire dalle migliori esperienze internazionali del settore, può trattare 135 mila tonnellate di rifiuti organici (100 mila dalla raccolta differenziata e 35 mila da sfalci e potature), dalle quali è in grado di ottenere 7,5 milioni di metri cubi di biometano, un combustibile interamente rinnovabile e destinato prevalentemente all’autotrazione pubblica e privata, e 20 mila tonnellate di compost, perfetto per la produzione di biofertilizzanti e per usi agricoli.

“L’impianto – ha commentato Tomaso Tommasi di Vignano, Presidente Esecutivo del Gruppo Hera – valorizza l’impegno dei cittadini nella raccolta differenziata, integra l’infrastrutturazione industriale del territorio servito dal Gruppo e dà piena attuazione ai principi dell’economia circolare, conseguendo importanti risultati in termini di decarbonizzazione e rispondendo agli indirizzi assunti sulla materia a livello regionale e agli obiettivi della Strategia Energetica Nazionale.”

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet