Hera-Acegas, via libera alla fusione


©Trc9 OTT. 2012 – Il via libera dell’antitrust alla fusione per incorporazione di AcegasAps in Hera, è arrivato ieri puntuale alla chiusura dei mercati. Ma per varare l’operazione con cui la Holding bolognese assorbe la multiutility di Trieste e Padova, diventando il secondo gruppo nazionale tra le aziende di servizi ambientali, serviva anche il via libera dei consigli comunali. E qui è stato tutto più difficile, a Modena come a Bologna. Nel capoluogo, addirittura, il consiglio è durato 12 ore, una vera maratona, con il voto finale arrivato nella notte. A Modena, invece, il via libera è arrivato molto prima ma le conseguenze politiche rischiano di essere più profonde, dal momento che quattro consiglieri del Pd, Caporioni, Morini, Gorrieri e Rimini, si sono astenuti, mentre contro hanno votato tutte le opposizioni.Di fatto sulla nuova acquisizione di Hera il centrosinistra è andato in frantumi, complice forse il clima da primarie che porta a marcare con più forza le proprie posizioni. Con uno scarto minimo, però, alla fine, il via libera c’è stato e così dal 1° gennaio 2013 Hera tornerà a crescere. La fusione per incorporazione avverrà in due fasi: prima la fusione di Acegas-Aps in Hera e successivamente un’Opas a favore dei soci di minoranza completerà l’operazione. Con questa operazione, e l’ingresso nel capitale sociale di Trieste e Padova, la quota della holding che riunisce i Comuni modenesi soci di Hera, passerà dall’attuale 12,5 per cento al 10,4. Tra le novità anche l’aumento dei componenti del Cda, da 18 a 21, e il via libera all’ingresso nel capitale sociale del Fondo strategico italiano.La nuova multiutility sarà il primo operatore in Italia per rifiuti trattati (3,7 milioni di tonnellate all’anno), il secondo per vo­lumi di acqua venduti (300 milioni di metri cubi all’anno), il terzo nella distribuzione di gas (oltre 1,5 milioni di punti di fornitura e 2,8 miliardi di metri cubi venduti) e l’ottavo operato­re nella vendita di energia elettrica a clienti finali (11 Terawattora, TWh, di energia elettrica ven­duta e oltre 650 mila clienti).

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet