Guidi: velocizzare accorpamento Cciaa


Riduzione del numero delle Camere di Commercio, attraverso processi di accorpamento, per arrivare a un nuovo modello basato sulla presenza di una Camera dove vi siano almeno 80.000 imprese. Revisione complessiva dei compiti per evitare duplicazioni con le altre amministrazioni pubbliche e dismissione delle partecipazioni societarie non strettamente necessarie allo svolgimento delle funzioni assegnate. Questi i passaggi fondamentali dell’intervento del ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, al comitato esecutivo allargato di Unioncamere riunitosi oggi per fare il punto, insieme ai rappresentanti del Governo e del Parlamento, sullo stato di avanzamento del testo, attualmente all”esame del Senato, per il riordino complessivo del sistema delle Camere di Commercio.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet