Gruppo Hera, la multiutility pensa ad altre fusioni?


BOLOGNA, 26 AGO. 2013 – Il trend che si continuerà a registrare tra le
 multiutility è quello del consolidamento. Ne è convinto Maurizio
 Chiarini, amministratore delegato di Hera, gruppo con sede a Bologna attivo nel campo idrico, 
ambientale ed energetico, secondo cui la caccia delle big sulle prede più piccole proseguirà anche nei prossimi mesi.

“Ormai le multiutility di dimensioni medio grandi si sono aggregate e
non penso che ci saranno ulteriori fusioni tra operatori dello stesso
livello – rivela l’amministratore delegato in un’intervista su Milano Finanza – E’ invece significativa l’evoluzione che anche il gruppo Hera ha
 registrato in questi anni: ovvero la crescita attraverso l’incorporazione
 di gruppi di dimensioni meno rilevanti come quella che abbiamo concluso
 con Acegas Aps. Altre operazioni di questo tipo le ritengo molto probabili
 in futuro”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet