Gruppo Delta: arrivano i commissari di Bankitalia


ROMA, 30 MAG. 2009 – Si sono già insediati i commissari straordinari nominati dalla Banca d’Italia per le due società del gruppo Delta, in seguito alle inchieste per riciclaggio tra Italia e San Marino. Lo annuncia via Nazionale in una nota, dopo che il 5 maggio scorso aveva disposto la gestione provvisoria di Delta Spa e di SediciBanca, "in relazione alle gravi irregolarità accertate nell’ispezione di vigilanza e ai provvedimenti assunti dal Tribunale di Forlì nei confronti di alcuni amministratori"."Il provvedimento della Banca d’Italia – si legge nella nota – ha consentito di assicurare un tempestivo presidio dell’attività aziendale". Bankitalia sottolinea poi che "in presenza delle gravi irregolarità nell’amministrazione e delle gravi violazioni delle disposizioni legislative, amministrative e statutarie riscontrate, ha proposto al ministro dell’Economia e delle Finanze lo scioglimento degli organi di amministrazione e controllo di Delta Spa e SediciBanca Spa e la sottoposizione delle stesse alla procedura di amministrazione straordinaria. Con decreto del 27 maggio scorso il Ministro ha disposto le procedure di rigore". Il 28 maggio si sono così insediati gli organi straordinari: la gestione delle società è affidata a Bruno Inzitari, a Enzo Ortolan e a Antonio Taverna, in qualità di Commissari straordinari, cui si affianca un Comitato di sorveglianza. I nuovi organi straordinari, che proseguiranno il lavoro dei precedenti Commissari, "assumeranno ogni iniziativa necessaria per una rapida soluzione dei problemi del gruppo determinati dalle anomalie esistenti nell’assetto proprietario".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet