Grecia post-referendum, scenari inesplorati


La vittoria dei no al referendum in Grecia apre ora scenari inesplorati. Con il 61% il popolo greco ha bocciato il piano di riforme che chiedeva l’Europa in cambio di aiuti immediati per far fronte alle prime scadenze come la maxi rata da un miliardo e seicento milioni da pagare al fondo monetario internazionale. Difficile anche per gli economisti capire gli scenari futuri. L’uscita della Grecia dall’euro resta una possibilità ma non è la sola. L’Europa dovrà decidere cosa fare. Intanto fin da subito si temono ripercussioni anche in Italia, sul fronte finanziario soprattutto, ma anche per le imprese che lavorano con la Grecia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet