‘Grande Unipol’, rimbalzano i titoli ligrestiani


12 APR. 2012 – Dopo un martedì nero, un piccolo sospiro di sollievo per i titoli legati alla partita finanziaria Unipol-Fonsai. Fondiaria ha chiuso a +1,99%, Premafin a +2,84 e Milano Assicurazioni a + 2,50%. Il rimbalzo non è però riuscito a Unipol (-1,45%), futura conglomerante delle tre società legate di casa Ligresti. In questi giorni gli andamenti borsistici sono tenuti sotto particolare attenzione dai quartieri generali milanesi e bolognesi. Da concludere c’è la definizione dei concambi della fusione finale a quattro. Se le performance a Piazza Affari dovessero essere deludenti, si ridurrebbe la quota di sconto applicabile al prezzo dei nuovi titoli da offrire agli investitori, che sarebbero così meno invogliati all’operazione. Lo spiega un articolo di Riccardo Sabbatini sul Sole 24 Ore.Intanto resta l’attesa del via libera da parte dell’Isvap al piano di fusione, che è stato depositato da Unipol il 5 aprile. L’authority ha ora 30 giorni per rispondere. Ma tra pochi giorni dovrebbe invece già dire se secondo lei si tratta di salvataggio oppure no. Nel primo caso la Consob esenterebbe quasi sicuramente Unipol dall’obbligo di Opa.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet