‘Grande Unipol’, niente Opa ma slittano gli aumenti di capitale


6 LUG. 2012 – Il semaforo verde c’è, ma la partenza delle tappe conclusive del salvataggio di Fonsai dev’essere rinviata. Stamane la Consob ha avallato l’esenzione da qualunque obbligo di Opa per Unipol, tassello tra i più importanti nel mosaico dell’operazione iniziata sei mesi fa. Al varo delle fasi di aumento di capitale della società assicurativa di via Stalingrado e di Fondiaria Sai mancava solo l’ok, sempre da parte di Consob, sui relativi prospetti informativi. Lasciapassare atteso in mattinata che però non è arrivato. Di conseguenza, come si legge in una nota di FonSai, l’offerta non potrà avere inizio il 9 luglio secondo la tempistica prevista". "È in fase di verifica, di concerto con le banche del consorzio di garanzia in corso di costituzione, l’aggiornamento della tempistica di esecuzione dell’aumento di capitale. Si comunica con l’occasione che l’Isvap ha nel frattempo rilasciato la prescritta autorizzazione alle modifiche statutarie connesse all’aumento".Sulla partenza degli aumenti fissata al 9 luglio ci aveva creduto anche Unipol, che in un comunicato ora spiega come dipendesse tutto "dal rilascio, entro la mattinata di oggi, del provvedimento di approvazione da parte della Consob". La compagnia assicurativa delle coop ha preso "contezza" che la Commissione guidata da Giuseppe Vegas "non provvederà, in data odierna, al rilascio del provvedimento di autorizzazione alla pubblicazione del prospetto informativo" e, quindi, "l’odierna delibera con cui il Consiglio di Amministrazione ha definito i termini dell’aumento di capitale non può ritenersi efficace".L’AUMENTO DI CAPITALE SECONDO UNIPOLIl prezzo dell’aumento di capitale del gruppo emiliano, finalizzato alla fusione a quattro con FonSai, Premafin e Milano assicurazioni verrà dunque ricalcolato. Quello comunicato in mattinata dalla società era stato determinato applicando uno sconto del 27,20% circa rispetto al prezzo teorico ‘ex diritto’ delle azioni ordinarie e del 27,57% delle azioni privilegiate, calcolato sulla base del prezzo ufficiale di Borsa della giornata del 5 luglio 2012. BANCHE AL LAVORO PER FAR PARTIRE GLI AUMENTI IL 16 LUGLIOSecondo fonti finanziarie il rinvio dell’inizio delle ricapitalizzioni di Unipol e FonSai è di una settimana. Il via libera della Commissione di Borsa al nuovo prospetto potrebbe arrivare giovedì. Mercoledì è atteso invece il responso della Tar del Lazio al ricorso presentato da Sator e Palladio avverso il provvedimento con cui Isvap ha autorizzato Finsoe e Unipol nell’operazione. 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet