Granarolo: primo semestre a +6,5%


Il gruppo Granarolo ha chiuso il primo semestre 2014 con una crescita del 6,5% del fatturato (+3,6% a parità di perimetro) anche grazie ad un positivo contributo delle acquisizioni, a fronte di una diminuzione del 3% dei mercati di riferimento (con punte del 7% nel latte fresco). L’Ebitda (margine operativo lordo) è in linea con quello dell’anno precedente. “La semestrale si è chiusa in linea con le aspettative, siamo nell’anno più difficile perché abbiamo avuto materie prime con il prezzo più alto in assoluto e un anno tra i più drammatici per i consumi ma anche in virtù dello sforzo fatto sull’estero abbiamo ottenuto gli obiettivi di budget. Contiamo di chiudere il 2014 con il 20% di fatturato estero, due anni fa eravamo al 3% per cui abbiamo spinto su quel mercato prendendo atto che il mercato nazionale è avaro di consumi. Ci sono grandi possibilità all’estero per i prodotti italiani” ha detto il presidente Gianpiero Calzolari, a margine della presentazione dello spazio Granarolo nel Padiglione Italia di Expo 2015. “Due anni – ha aggiunto – fa ci siamo dati un progetto ambizioso di raddoppiare il fatturato entro il 2016, sono obiettivi che si possono realizzare con i prodotti interni ma soprattutto con le acquisizioni. Ne abbiano in cantiere alcune interessanti, italiane e non, per cui intorno a quella data pensiamo di arrivare all’obiettivo”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet