Granarolo acquisisce il 30% di San Lucio


Granarolo S.p.A. – il maggiore operatore agro industriale del Paese a capitale italiano – annuncia l’acquisizione del 30% della San Lucio S.r.l., azienda proprietaria di GROKSÌ!, brand legato a un innovativo snack di formaggio cotto al forno, naturalmente senza lattosio e senza glutine per cui adatto anche a persone con intolleranze alimentari, ottenuto con un metodo brevettato che, permettendo di estrarre l’umidità presente nel formaggio, conferisce croccantezza ed esonera il formaggio da refrigerazione. L’azienda San Lucio, nata pochi anni fa in provincia di Brescia su iniziativa di una famiglia di giovani imprenditori, ha un fatturato atteso di oltre 4,0 milioni di Euro nel 2016, di cui l’export rappresenta circa il 40%.

“Granarolo ha scelto di acquisire una partecipazione in San Lucio – dichiara Gianpiero Calzolari, Presidente del Gruppo Granarolo – perché rappresenta un’eccellenza italiana da affiancare ai prodotti del Gruppo, ma anche perché ha dimostrato di saper crescere innovando. Il brand GROKSÌ!, infatti, unisce la tradizione casearia – che ci accomuna con San Lucio – con la modernità di uno snack unico e in grado di andare incontro alle nuove esigenze di mercato, che chiedono sempre di più prodotti dietetici e adatti alle intolleranze. Questa operazione – conclude Calzolari – è anche in linea con l’ultima acquisizione effettuata dal Gruppo: Pandea, storica azienda italiana specializzata nella produzione di prodotti da forno con e senza glutine.”

“L’interesse di Granarolo per la nostra azienda – dichiara Bruno Sangiacomo, Presidente di San Lucio S.r.l. e titolare con le sorelle della società tramite la holding di famiglia Sangiafin srl – è per noi la dimostrazione della validità del progetto ideato, costruito e seguito in questi ultimi anni e rappresenta al tempo stesso una opportunità unica per far crescere ulteriormente i consumi di questo straordinario prodotto in Italia e all’estero”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet