Gran finale per il Riccione Moda Italia


BOLOGNA, 22 LUG. 2011 – Riccione Moda Italia 2011 si avvia alla conclusione. La settimana riccionese della Moda Giovane domani chiude i battenti proclamando i vincitori del suo Concorso di giovane stiliamo, anche riflettendo su moda e imprese, un binomio dalla cui integrazione il Made in Italy può trarre nuovo slancio. Per parlarne CNA Federmoda ha organizzato una tavola rotonda che si terrà alle ore 17,00 presso l’Hotel Mediterraneo dal titolo “Matematizzazione del Made in Italy. L’integrazione scuola-impresa quale fattore per costruire il futuro.” Argomento essenziale in una situazione economica e produttiva del settore moda dove strategiche risultano innovazione e ricerca per far fronte al mercato globale. L’efficacia del format, che intreccia formazione imprenditoria e design, le 21 edizioni della manifestazione e gli esiti professionali dei partecipanti, hanno reso Riccione Moda Italia il contesto più appropriato per un forum di questo tema. Sarà Antonio Franceschini, Responsabile Nazionale di CNA Federmoda e Direttore di Riccione Moda Italia, a introdurre il dibattito a cui parteciperanno Patrizio Bianchi, Assessore Scuola, Formazione Professionale, Università e Ricerca, Lavoro, della Regione Emilia-Romagna, Massimo Pironi, Sindaco di Riccione, Giovanni Matteucci, Presidente del Corso di laurea in Culture e Tecniche della Moda, Università di Bologna, sede di Rimini, Giuseppe Ciampoli, Dirigente Scolastico Liceo Artistico Statale F. Fellini di Riccione e Gabriele Morelli, Segretario CNA Emilia Romagna. Le conclusioni saranno di Eva Desiderio.  “L’obiettivo di CNA – spiega Gabriele Morelli – è quello di ottenere una formazione immediatamente rispondente alle necessità dell’impresa. Una logica da sempre e da tutti affermata ma non ancora concretizzata. Per avere una qualche prospettiva di progresso, non c’è proprio più tempo da perdere. Dall’impresa alla scuola: progetti e figure professionali. Creatività ricerca e innovazione dalla scuola all’impresa. Lavorare insieme per un futuro che è comune. Un futuro che è già domani, subito. In questo contesto il Concorso di Riccione Moda Italia si è dimostrato un modulo vincente per rilevare le grandi potenzialità che le nuove generazioni di creativi posseggono e che costituiscono una risorsa essenziale a supporto del settore e del Made in Italy”.Alle ore 21,30 nel parco di Villa Mussolini è in programma il gran finale con il defilé dei 31 partecipanti al 21° Concorso Nazionale e la proclamazione dei vincitori nelle sette categorie in gara e l’attribuzione dei premi speciali da parte di un Comitato Scientifico di stilisti e brand di fama. Le sette categorie sono: abbigliamento, abbigliamento bambino, pellicceria, maglieria, intimo mare, particolari d’autore, accessori e calzature con in palio una borsa di studio e un training professionale presso importanti imprese del settore. I Premi Speciali sono destinati alla migliore proposta modellistica, promosso da Iacde Italia (International Association of Clothing Designers and Executive); ai caratteri meglio rispondenti alla commercializzazione sui mercati esteri, promosso da Società Italia; alla migliore proposta nell’ambito della moda etica e dello sviluppo sostenibile, promosso dall’Associazione Il filo che unisce e da Helvetas; al miglior design in grafica realizzato per l’edizione 2013 dell’agenda BE-U (diario del Blog), promosso dalla Redazione di Blog Mag e BE-U. Il vincitore assoluto riceverà da LECTRA una licenza di utilizzo del software Kaledo con rispettivo corso formativo e, grazie al progetto di scambio economico e culturale realizzato da CNA Federmoda e Regione Emilia-Romagna con lo Stato brasiliano del Paranà, parteciperà al Concorso Nazionale paranamense Joao Turim 2012. Gli sarà inoltre consegnata la Medaglia Celebrativa concessa dalla Presidenza della Repubblica e dedicata alla ventunesima edizione del Concorso. All’evento prenderanno parte illustri ospiti tra i quali Dario Savoriti, Primo Segretario dell’Ambasciata Generale d’Italia a Maputo, Mozambico; Wacelia Zacarias vincitrice, nella categoria “Young Designer 2010”, della Mozambique Fashion Week; Hildo Paulino Fabri Neto vincitore del premio Joao Turin del Parana in Brasile; Colette Huvenne in rappresentanza della Presidenza Esecutiva di Acte, l’Associazione della Comunità Tessili Europee; Teo Romero, Sindaco di Santa Margarida de Montbuy, Spagna, Responsabile delle Relazioni Internazionali di Acte; Patrizio Bianchi, Assessore Scuola, Formazione Professionale, Università e Ricerca, Lavoro, della Regione Emilia-Romagna; Massimo Pironi, Sindaco di Riccione; Giovanni Matteucci, Presidente del Corso di laurea in Culture e Tecniche della Moda, Università di Bologna, sede di Rimini; Simone Gobbi, Assessore al Turismo, Comune di Riccione; Ivan Malavasi Presidente Nazionale CNA; Paolo Govoni, Presidente CNA Emilia Romagna; Luca Rinfreschi, Presidente Nazionale CNA Federmoda;  Gabriele Morelli, Segretario CNA Emilia Romagna.La serata sarà condotta da Sharon Bray, redattrice e conduttrice di programmi di moda e costume, e da Alberto Volpin, speaker radiofonico e presentatore di importanti eventi di moda e spettacolo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet