Go Internet pronta per Aim a inizio agosto


Go internet, Internet Service Provider punta alla Borsa e prevede il debutto sull’Aim entro inizio agosto. La società, controllata per il 75% da Gold Holding della famiglia di Franco Colaiacovo e per il restante 25% indirettamente dal top management, guidato dall’amministratore delegato Alessandro Frizzoni, ha iniziato oggi il roadshow di presentazione. Dal 2011, si legge in una nota, Go internet opera principalmente nel mercato delle telecomunicazioni mobile ed internet in banda larga. Il mercato di riferimento a oggi è rappresentato da Marche ed Emilia Romagna dove è titolare dei diritti d’uso delle frequenze per i sistemi Broadband Wireless Access nella banda 3,5 GHz. La forchetta di prezzo per la quotazione è compresa tra 2,75 e 4 euro per azione, per un lotto minimo di 500 azioni. Nell’iter di quotazione, Go internet S.p.A. è affiancata da Banca Popolare di Vicenza come Global Coordinator e Nomad e da Methorios Capital in qualità di advisor finanziario. Protiviti agisce come business advisor mentre K&L Gates è il consulente legale dell’operazione. Revisore dei conti è Reconta Ernst & Young.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet