Gli tagliano il gas e per scaldarsi bruciano legna, famiglia intossicata


MODENA, 22 FEB. 2009 – Una famiglia magrebina è rimasta intossicata dal monossido di carbonio prodotto da un braciere a legna nella sua casa in via Vandelli a Torre Maina, frazione di Maranello. Padre, madre e due figli minori sono stati soccorsi dai vigili del fuoco e dai carabinieri e portati all’ospedale di Sassuolo. Non sono in pericolo. L’incidente è stato causato dall’accensione di un fuoco nell’abitazione, senza che ci fosse sfogo dei fumi, come mezzo di riscaldamento. Da circa un mese il nucleo familiare era rimasto senza gas: l’azienda erogatrice aveva cessato la fornitura per il mancato pagamento della bolletta.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet