Giovani imprenditori modenesi crescono


©Trc-TelemodenaMODENA, 4 APR. 2012 – Un riconoscimento a chi ha ancora voglia di scommettere sul futuro, per crescere, per differenziarsi,  per stare al passo con i tempi. Con questa finalità ieri sera nella cornice dell’Autodromo di Marzaglia è andato in scena la terza edizione del premio giovani innovati Lapam. 19 le storie presentate, 7 i vincitori. Francesca Scalabrini dell’azienda agricola Le Macchie di Palagano che con le sue 80 capre, produce formaggi di ottima qualità. Marco Bianchini della Runner di Cavezzo che realizza attrezzature per il fitness e che tra i committenti vanta l’esercito britannico. E ancora Matteo Zazzera che con dietro il marchio Iride costruisce biciclette su misura adatte a tutti. Vince anche l’architetto Fabrizio Gruppini dello Spazio Bianco per la sua smisurata fantasia, mentre Daniele Schito dell’Inndigital è stato premiato come leader in italia per il commercio e la distribuzione di dischi in vinile. Per il settore Industria è Livia Cevolini della CRP Gruop a portarsi a casa il premio per aver ideato una moto da corsa elettrica, mentre per quello dei servizi il vincitore è Luca Querciagrossa di Cimone Marittima.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet