Giornata al cardiopalma per le Borse europee


3 NOV. 2011 – Dopo il rimbalzo di ieri le Borse europee riprendono il loro andamento altalenante. I principali listini hanno aperto con segno negativo per poi riprendersi a metà mattinata. Alle ore 11 sono positive Parigi, Francoforte e Londra. Anche Milano in segno più, ma si tratta solo di uno 0,7%. Il differenziale tra Btp e Bund, dopo avere toccato i massimi dal 1995 (e cioè quota 462), perde un po’ quota assestandosi sotto i 450 punti. Resta alto il rendimento dei titoli: 6,33%. In apertura le vendite avevano mirato subito le banche, provocando vistose perdite per Unicredit e Intesa Sanpaolo (le cui contrattazioni del titolo sono state sospese). Sempre alle ore 11, invertita la tendenza, il titolo Unicredit segna un +0,63%. L’attenzione dei mercati resta concentrata principalmente al vertice G20 che si tiene oggi a Cannes. Tema principale dell’incontro è la crisi dei debiti dei paesi a rischio nell’Eurozona.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet