Gima TT, ricavi in crescita del 51%


Il Consiglio di Amministrazione di GIMA TT S.p.A., leader nel settore delle macchine automatiche per il packaging dei prodotti derivati del tabacco, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Sergio Marzo, ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2017 che verrà sottoposto all’Assemblea Ordinaria degli Azionisti, prevista per il 27 aprile 2018, in unica convocazione.

Il Cda proporrà all’Assemblea la distribuzione di un dividendo di 0,42 euro per azione, da mettersi in pagamento a partire dal 30 maggio 2018 (stacco cedola n. 1 in data 28 maggio 2018). La legittimazione, ai sensi dell’articolo 83-terdecies del TUF, al pagamento del dividendo sarà determinata con riferimento alle evidenze dei conti dell’intermediario di cui all’articolo 83-quater, comma 3 del TUF, al termine della giornata contabile del 29 maggio 2018 (cosiddetta “record date”).

GIMA TT ha chiuso il 2017 con ricavi netti pari a 151,8 milioni di euro, evidenziando una crescita del 51,2% rispetto ai 100,4 milioni al 31 dicembre 2016. La quota export è stata superiore al 72%, con ottimi risultati in Europa e in Asia. Molto bene anche il mercato domestico, cresciuto del 13%.

In forte crescita il margine operativo lordo (EBITDA) ante oneri non ricorrenti relativi alla quotazione salito a 63 milioni di euro (+56,7% rispetto ai 40,2 milioni al 31 dicembre 2016) e il margine operativo lordo (EBITDA) salito a 61,7 milioni di euro (+53,4% rispetto ai 40,2 milioni al 31 dicembre 2016). L’utile operativo (EBIT) è salito a 61,2 milioni di euro (+54% rispetto ai 39,8 milioni nel 2016) e l’utile dell’esercizio ha raggiunto 44,1 milioni di euro (+62% rispetto ai 27,2 milioni nel 2016).

In significativo aumento il portafoglio ordini che ha raggiunto 110,4 milioni di euro, evidenziando un +24,6% rispetto agli 88,6 milioni al 31 dicembre 2016.

La posizione finanziaria netta è positiva e pari a 45,8 milioni di euro, sostanzialmente in linea con quella dell’anno precedente (45,2 milioni di euro); il dato include l’esborso complessivo di 27 milioni di euro per il pagamento dei dividendi relativi all’utile dell’esercizio 2016.

L’elevata consistenza del portafoglio ordini al 31 dicembre 2017 e il buon andamento degli ordinativi nei primi due mesi dell’anno in corso, ci consentono di prevedere un esercizio in ulteriore crescita rispetto all’anno precedente.

Per l’esercizio 2018, se le condizioni attuali troveranno conferma nei prossimi mesi, GIMA TT stima ricavi superiori a 180 milioni di euro e un margine operativo lordo (EBITDA) intorno a 75 milioni di euro.
Nel commentare l’andamento della Società al 31 dicembre 2017, Sergio Marzo, Presidente di GIMA TT, ha dichiarato: “I brillanti risultati conseguiti da GIMA TT nell’anno della quotazione in Borsa riflettono il trend di crescita del settore tabacco, in particolare dei prodotti di nuova generazione a rischio ridotto. Siamo particolarmente soddisfatti dei risultati ottenuti: i ricavi e gli utili conseguiti confermano il dinamismo di GIMA TT e la sua capacità di proporre soluzioni altamente innovative per il packaging dei prodotti derivati del tabacco. Cresciamo rapidamente all’interno del mercato di riferimento e continuiamo ad investire in ricerca e sviluppo: l’innovazione rappresenta infatti l’elemento trainante del nostro percorso di crescita. Le prospettive per il 2018 sono positive: i primi due mesi evidenziano una buona performance e confermano la nostra fiducia nella favorevole evoluzione dell’esercizio in corso. Alla prossima Assemblea di GIMA TT proporremo la distribuzione di un dividendo di 0,42 euro per azione – ha concluso il Presidente – premiando così gli Azionisti che hanno creduto nello sviluppo di questa Società giovane e dinamica, con ottime prospettive di crescita”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet