Gima TT, nei primi sei mesi ricavi a +25,4%


Il Consiglio di Amministrazione di GIMA TT S.p.A., leader nel settore delle macchine automatiche per il packaging dei prodotti derivati del tabacco, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Sergio Marzo, ha approvato i risultati al 30 giugno 2018.

GIMA TT ha chiuso il primo semestre del 2018 con ricavi pari a 95,6 milioni di euro, evidenziando una crescita del 25,4% rispetto a 76,2 milioni di euro al 30 giugno 2017.

In crescita anche il margine operativo lordo (EBITDA) salito a 36,2 milioni di euro (32,1 milioni di euro al 30 giugno 2017), l’utile operativo (EBIT) a 35,8 milioni di euro (31,9 milioni di euro al 30 giugno 2017) e l’utile prima delle imposte a 35,7 milioni di euro (31,9 milioni di euro al 30 giugno 2017).

Nei primi sei mesi del 2018 i nuovi ordini acquisiti ammontano a 82,1 milioni di euro, in crescita rispetto a 81,5 milioni di euro nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente.

Il portafoglio ordini al 30 giugno 2018 ammonta a 96,9 milioni di euro, in crescita del 3,2% rispetto al dato al 30 giugno 2017 (93,9 milioni di euro).

La posizione finanziaria netta di GIMA TT al 30 giugno 2018 è positiva e pari a 21,2 milioni di euro, in crescita rispetto a 16,8 milioni di euro al 30 giugno 2017, dopo aver distribuito, nel maggio 2018, dividendi per 37 milioni di euro.

L’elevata consistenza del portafoglio ordini al 30 giugno 2018 e il buon andamento degli ordinativi nei primi sei mesi dell’anno in corso, consentono di prevedere un esercizio in ulteriore crescita rispetto all’anno precedente.

Per l’esercizio 2018, se le condizioni attuali troveranno conferma nei prossimi mesi, GIMA TT stima ricavi superiori a 180 milioni di euro e un margine operativo lordo (EBITDA) intorno a 75 milioni di euro.

Nel commentare l’andamento della Società al 30 giugno, Sergio Marzo, Presidente di GIMA TT, ha dichiarato: “I risultati conseguiti dalla Società nei primi sei mesi confermano la capacità di GIMA TT di continuare a creare innovazione e valore. L’incremento dei ricavi e degli utili è stato raggiunto grazie alla crescente domanda di linee per il packaging da parte dell’industria del tabacco. La consistenza del portafoglio ordini e l’andamento dei nuovi ordini acquisiti ci consentono di prevedere un esercizio in ulteriore significativa crescita rispetto al 2017. Questo trend rappresenta la conferma della validità del percorso che GIMA TT ha intrapreso sia in termini di eccellenza tecnologica sia di capacità nel rispondere alle esigenze del mercato di riferimento, con una gamma produttiva sempre più innovativa per il packaging dei prodotti derivati del tabacco e in particolare di quelli di nuova generazione a rischio ridotto. L’accordo siglato poche settimane fa a Pechino con Shanghai Tobacco Machinery Co. Ltd., controllata dal monopolio di Stato Cinese, per un controvalore atteso pari a circa 80 milioni di euro, rappresenta un importante ampliamento della base clienti e conferma ulteriormente l’eccellenza tecnologica di GIMA TT. Questo importante accordo costituisce il primo traguardo sul mercato cinese che rappresenta il principale mercato mondiale per il consumo di tabacco ed offre un potenziale altrettanto significativo nello sviluppo dei prodotti di nuova generazione a rischio ridotto”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet