Accordo per cantine tra Modena e Bologna


Il Pignoletto dei colli bolognesi arriva nel modenese. Dopo le fusioni degli anni scorsi, la Cantina di Carpi e Sorbara ha recentemente firmato un accordo con una cooperativa costituita da 129 ex soci della Cantina sociale di Bazzano (Bologna). Questa cooperativa, che si chiama Samodia, si è associata alla Cantina di Carpi e Sorbara, alla quale ha cominciato a conferire le uve dei soci che prima conferivano a Bazzano; si tratta di circa 17 mila quintali di uva. Grazie a questa operazione, che non è una fusione né un’incorporazione, la cooperativa guidata da Fausto Emilio Rossi aggiunge alla sua gamma il Lambrusco Grasparossa di Castelvetro e il Pignoletto dei Colli Bolognesi. Intanto la Cantina di Carpi e Sorbara ha concluso la vendemmia: quest’anno i soci, compresi quelli reggiani, mantovani e bolognesi, hanno conferito complessivamente quasi 500 mila quintali di uva.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet