Focus Europe, intesa in Provincia a Bologna


BOLOGNA, 12 SET. 2013 – Ricorso alla cassa integrazione straordinaria e alla mobilità volontaria e incentivata; inoltre l’azienda si è impegnata a ricercare opportunità di ricollocazione in altre sedi del gruppo Guess o in altre ditte, anche grazie al contributo di Unindustria Bologna. Sono i contenuti dell’accordo raggiunto martedì pomeriggio in Provincia per la Focus Europe di Crevalcore, società del gruppo Guess che opera nel settore della produzione e commercializzazione di capi di abbigliamento uomo-donna e che occupa 76 lavoratori, a cui proprio oggi verrà illustrato l’accordo in un’assemblea. Nei mesi scorsi Guess aveva deciso di non rinnovare a Focus Europe la licenza di produzione e distribuzione del marchio "Guess By Marciano" in scadenza a fine 2013. Era partita così la mobilitazione dei dipendenti e Provincia e Comune di Crevalcore avevano scritto al vertice dell’azienda per esprimere preoccupazione evidenziando soprattutto la fragilità del territorio già gravemente colpito dal sisma. Di qui la richiesta di proroga della licenza. Ma la risposta è stata negativa seppur accompagnata dall’impegno a mantenere l’unità locale di Crevalcore. La discussione si è prolungata per l’estate fino a quando due giorni fa si è messa nero su bianco la mediazione suggerita dall’assessore provinciale Graziano Prantoni in un precedente incontro. Un accordo, specifica la Provincia in una nota, che "prevede la salvaguardia di una parte dei posti di lavoro e il mantenimento a Crevalcore di una società che si occuperà dell’attività di ricerca e sviluppo stilistico, gestione avanzamento prototipia-produzione e controllo qualità sui prodotti a marchio Marciano"."Sono soddisfatto dei risultati raggiunti – ha dichiarato al termine dell’incontro Prantoni- anche in questa circostanza attraverso il lavoro di mediazione del Tavolo di salvaguardia. Credo che le parti abbiano trovato un accordo che pone solidamente le basi sull’obiettivo comune di salvaguardare l’attività e quanti più possibile posti di lavoro e che inoltre consente ad una importante azienda del nostro territorio di rilanciare l’attività sul mercato". "Esprimo apprezzamento sia per il senso di responsabilità manifestato dalle organizzazioni sindacali sia per la determinazione dimostrata dal management della Focus Europe". Il vicesindaco reggente di Crevalcore, Rita Baraldi, ha apprezzato "in particolar modo lo sforzo fatto da entrambe le parti in questa lunga trattativa per arrivare ad un accordo condiviso. Ritengo che Guess abbia dimostrato inoltre di tenere nella giusta considerazione anche la peculiare fragilità del territorio e del tessuto produttivo di Crevalcore, gravemente colpito dal sisma del 2012 anche sul fronte del mercato del lavoro".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet