Flixbus, da Modena incrementati i collegamenti


FlixBus continua a investire su Modena, e incrementa di oltre il 50% il numero delle destinazioni collegate con la città: la start-up della mobilità in autobus leader in Europa, con una presenza in 21 Paesi del continente e una rete italiana di ben 120 città, ha infatti istituito nuove connessioni tra la città emiliana e 14 mete del Paese, per offrire ai Modenesi un’opzione sempre più capillare per spostarsi lungo lo Stivale. Dal terminal di via Gottardi, già collegato con città di richiamo come Milano, Firenze, Roma e Napoli, magnifiche località a breve raggio come Mantova (ad appena un’ora) e Verona (a un’ora e 40 minuti) e gli aeroporti di Milano Malpensa e Orio al Serio, sono ora raggiungibili anche il Trentino-Alto Adige e destinazioni di spicco del centro e sud Italia. Chi desidera rinfrescarsi con un weekend fra i monti o al lago potrà prenotare una corsa per Peschiera del Garda, Trento, Rovereto o Bolzano, mentre chi vuole approfittare delle miti temperature primaverili per una settimana al mare prima dell’alta stagione può sfruttare le connessioni con alcune delle località turistiche più in vista della costa adriatica, come Pescara, Bari, Polignano a Mare, Monopoli, Ostuni, Brindisi e Lecce.
I biglietti per tutti i collegamenti in partenza da Modena sono acquistabili sul sito www.flixbus.it, tramite l’app gratuita FlixBus e nelle agenzie di viaggi affiliate, oltre che direttamente dal conducente alla partenza, a prezzo pieno e secondo la disponibilità. A bordo dei caratteristici autobus verdi di FlixBus, i passeggeri troveranno Wi-Fi gratuito, prese elettriche e toilette.
FlixBus non si limita a offrire un servizio flessibile e confortevole, ma promuove anche un nuovo tipo di mobilità sostenibile, sul piano sia ambientale che economico. Da un lato, la società dà ai suoi passeggeri la possibilità di viaggiare 100% green attraverso il pagamento volontario, all’atto della prenotazione, di un piccolo sovrapprezzo sul costo del biglietto, che permetterà di compensare le emissioni di CO2 emesse in viaggio. Dall’altro, FlixBus opera secondo un modello di business unico basato sulla collaborazione con le PMI del territorio: secondo tale modello, le aziende locali svolgono il servizio operativo mettendo a disposizione mezzi, autisti e il personale adibito alla manutenzione dei nuovi autobus, mentre FlixBus coordina la pianificazione della rete e le attività di marketing, comunicazione e pricing.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet