UTILE NETTO IN CRESCITA NELLA SEMESTRALE DI SERVIZI ITALIA


PARMA 15 NOVEMBRE 2017 Servizi Italia , quotata in Borsa controllata dalla Coopservice di Reggio Emilia, ha riportato al 30/09 un utile netto in crescita a 10,4 mln rispetto agli 8,5 mln realizzati nello stesso periodo del 2016. In crescita anche i ricavi che, informa una nota, sono pari a 187 milioni determinando quindi un incremento del 6,5% rispetto al bilancio intermedio chiuso al 30 settembre 2016 (175,5 milioni). L’aumento di fatturato si evidenzia principalmente sulla linea lavanolo per effetto del consolidamento di Ankateks Turizm Insaat Tekstil Temizleme Sanayi ve Ticaret Ltd Sirketi e per l’acquisizione, avvenuta a luglio 2016, di Tintoria Lombarda Divisione Sanitaria S.r.l. L’Ebitda consolidato e’ pari a 52 milioni (48 milioni al 30 settembre 2016). A parita’ di perimetro l’indicatore sarebbe in crescita di circa il 3,2% in valore assoluto. L’Ebit consolidato e’ pari a 12 milioni (Euro 11,6 milioni al 30 settembre 2016) dopo ammortamenti e svalutazioni per Euro 40 milioni, incrementati dello 0,6% rispetto all’incidenza relativa dello stesso periodo dell’anno precedente. La posizione finanziaria netta e’ pari a 81,2 milioni rispetto a Euro 77,4 milioni al 30 giugno 2017. “Il terzo trimestre del 2017 si e’ concluso positivamente con risultati che sono in linea con le previsioni economico-finanziarie pianificate”, ha commentato Enea Righi, Vice Presidente e ceo di Servizi Italia . “I progetti realizzati nei nove mesi, con azioni volte all’ottimizzazione dei costi e una continua ricerca di efficienza, pur generando costi one-off, ci hanno consentito di raggiungere i nostri obiettivi gestionali e organizzativi. Aggiungo che abbiamo raggiunto una market cap interessante e di essere soddisfatto di come ci sta valutando e premiando il mercato finanziario, che riconosce il valore generato per l’azienda, per gli stakeholder e per i territori in cui essa opera”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet