UnipolSai valuta se rimettere in vendita Torre Velasca


bologna 23 gen 2019 La bolognese UnipolSai da tempo sta lavorando alla riqualificazione del suo patrimonio immobiliare a Milano, ereditato dalla fusione con la FondiariaSai che fu dei Ligresti. La ristrutturazione della Torre Galfa, per esempio, e’ gia’ in fase di completamento, il cosiddetto “Rasoio”, nel quartiere Isola, sara’ trasformato in uffici (verranno occupati dalla compagnia assicurativa bolognese) e si stanno gettando le fondamenta del nuovo quartiere generale nel capoluogo lombardo – la Unipol Tower di 70 metri sorgera’ sempre nell’area Porta Nuova. Ma ora le riflessioni in atto, si legge su MF, riguardano il futuro di Torre Velasca. Lo storico edificio di 106 metri, realizzato nel 1958 in centro citta’, potrebbe invece tornare sul mercato. L’argomento e’ tornato all’ordine del giorno nelle chiacchiere tra banchieri e avvocati d’affari dopo che gia’ sul finire del 2016 UnipolSai stava per definire la vendita del prestigioso (seppur poco valorizzato) immobile, che all’epoca dell’edificazione era il secondo grattacielo realizzato a Milano dopo la Torre Breda.

Riproduzione riservata © 2019 viaEmilianet