UNIONCAMERE ER:Collettiva italiana “FOODEXPO Vietnam’”. Ancora pochi giorni per le adesioni delle imprese


BOLOGNA 31 AGOSTO 2016 Le tecnologie e i prodotti agroalimentari tricolori troveranno una nuova vetrina alla fiera FOODEXPO Vietnam 2016 in programma a Ho Chi Minh City dal 16 al 19 novembre.
ICE, Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane organizza la partecipazione al Padiglione italiano che occuperà una superficie complessiva di mq 324 metri quadrati.

L’Italia è infatti Paese ospite d’onore a questa importante fiera del settore agroindustriale del Vietnam, che estende il suo bacino di influenza anche ai principali mercati limitrofi del sud-est asiatico: Cambogia, Thailandia, Corea del Sud.
Il PIL del Vietnam è cresciuto del 6,8%, raggiungendo i 186,2 miliardi di dollari USA. Il reddito pro capite registra previsioni di crescita costante. Un Paese in crescita, a cui il sistema camerale regionale ha dedicato negli ultimi anni attenzione e risorse a progetti specifici.
Nel giugno 2015, Unioncamere Emilia-Romagna ha attivato un Desk in Vietnam a supporto delle imprese che vogliono operare nel Paese, in particolare nella Provincia di Binh Duong.
Le aziende interessate dovranno compilare l’apposito modulo di partecipazione e inviarlo via e-mail all’indirizzo:agroindustria@ice.it oppure via fax al numero 06.8928.0323.
La chiusura iscrizioni è fissata venerdì 9 settembre.
“Ci sono ampi margini perché possa crescere il livello dell’interscambio. – sottolinea Claudio Pasini, Segretario generale di Unioncamere Emilia-Romagna – Il desk attivato in Vietnam ha supportato diverse attività che potranno essere consolidate a vantaggio delle nostre imprese. La scelta di Regione e Unioncamere regionale di lavorare a sistema e con una progettualità di medio e lungo periodo per rafforzare i rapporti con il Vietnam è stata positiva”.
Il Vietnam rappresenta un target di grande interesse perché viene visto come un Paese affidabile dove investire, cercare partnership produttive e commerciali per penetrare anche in altri mercati del Far East, trovare sub-fornitori e tecnici qualificati.

Carlotta Colli, Console d’Italia a Ho Chi Minh City, sottolinea che “le eccellenti relazioni bilaterali e la significativa crescita registrata dal Vietnam rendono oggi quel mercato una scommessa vincente, in particolare per le aziende del settore agro-industriale. Le tecnologie e i prodotti agroalimentari italiani troveranno una nuova importante vetrina nella prossima fiera FoodExpo Vietnam”.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet