UNINDUSTRIA PROPONE UN HELP DESK DAZI E UN INCONTRO PER CHIARIRE LE CONSEGUENZE ECONOMICHE DELLE SCELTE USA NELLE RELAZIONI CON IL MEDIO ORIENTE


regggio emilia 20 luglio 2018 Unindustria Reggio Emilia mette in campo due azioni concrete per supportare le aziende reggiane che operano su mercati difficili ed esposti alle tensioni emerse nel sistema degli scambi internazionali.
La prima riguarda la promozione dell’Help Desk_Trade, un servizio specifico che permetterà alle imprese aderenti al Sistema Confindustria di accedere alla documentazione e formulare quesiti sui principali temi dell’agenda economica e commerciale internazionale. Il servizio si articola su tre macro temi: i dazi USA sull’import di acciaio e alluminio e le contromisure UE; le sanzioni unilaterali degli USA nei confronti della Russia e le sanzioni in vigore da parte UE; il ritiro degli USA dall’accordo Iran JCPOA.
Su quest’ultimo punto l’Associazione propone un ulteriore approfondimento, in considerazione delle numerose relazioni commerciali fra le imprese reggiane e l’Iran.
Il prossimo 24 luglio alle ore 11.00 si terrà presso la sede di via Toschi un incontro dal titolo “IRAN: possibili risvolti per le imprese post wind-down”, nel corso del quale, attraverso gli interventi del Segretario Generale della Camera di Commercio e Industria Italia-Iran Pier Luigi D’Agata e di Gianluca Baldoni, del servizio attrattività e internazionalizzazione Regione Emilia-Romagna, verranno analizzati i possibili sviluppi e i cambiamenti economici in seguito all’uscita degli Stati Uniti dall’accordo Iran JCPOA. L’iniziativa rientra nel più ampio progetto Medio Oriente, che da circa tre anni vede Unindustria Reggio Emilia capofila dell’organizzazione di una serie di iniziative e missioni di successo nel Paese, con il coinvolgimento della Regione e delle altre associazioni del sistema Confindustria.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet