UNIEURO: IEH, AUMENTA AZIONI VENDUTE IN ABB, CEDE IL 17,5% PER 56 MLN


FORLI’ 8 SETTEMBRE 2017 Italian Electronics Holdings ieri notte ha annunciato di aver completato con successo la procedura di accelerated bookbuilding. In particolare IEH, in virtu’ dell’ammontare delle domande pervenute, ha determinato di variare i termini dell’offerta e di incrementare il numero delle azioni Unieuro oggetto di cessione nell’ambito della procedura di accelerated bookbuilding. Pertanto IEH comunica di aver ceduto a investitori istituzionali 3,5 milioni di azioni ordinarie detenute in Unieuro, corrispondenti al 17,5% del capitale azionario esistente della Societa’, al prezzo di 16 euro per azione. Il regolamento dell’operazione e’ previsto in data 8 settembre 2017. Il corrispettivo complessivo e’ stato pari a circa 56 milioni. Il prezzo incorpora uno sconto del 7,0% circa rispetto all’ultimo prezzo di chiusura di Unieuro preannuncio. Successivamente alla conclusione dell’Offerta, IEH continua a mantenere una partecipazione di maggioranza relativa nella societa’, corrispondente al 48% del capitale sociale esistente. L’operazione, inoltre, comportera’ un aumento del flottante di Unieuro. In linea con la prassi di mercato, IEH ha sottoscritto un impegno a non disporre di ulteriori azioni di Unieuro per un periodo di 90 giorni dalla data di regolamento dell’operazione. Durante tale periodo di lock-up, salve alcune eccezioni in linea con la prassi di mercato e analoghe a quelle assunte in sede di offerta pubblica iniziale di Unieuro, IEH non potra’ porre in essere nessun atto di disposizione delle azioni di Unieuro senza il previo consenso dei Joint Global Coordinators
Citigroup Global Markets Limited, Credit Suisse Securities (Europe) Limited and Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., hanno agito quali Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners e UniCredit Bank AG, Milan Branch ha agito quale Joint Bookrunner dell’Operazione.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet