UNIBON RILEVA QUOTE SENFTER IN GRANDI SALUMIFICI ITALIANI


MODENA 13 GENNAIO 2018 Dopo quasi vent’anni si chiude la partnership che ha fatto nascere il leader italiano nel settore dei salumi: la Senfter ha ceduto alla modenese Unibon le quote che deteneva in IS Holding S.p.A, la controllante al 100% Grandi Salumifici Italiani.
Ora Unibon controlla il 100% di GSI. La transazione è soggetta all’approvazione dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, il perfezionamento è previsto entro il primo bimestre 2018.
Grandi salumifici Italiani fattura oltre 650 milioni di euro con più di 1.500 dipendenti impegnati nei 13 stabilimenti produttivi tra Emilia Romagna, Toscana e Trentino Alto Adige.
Grandi Salumifici Italiani esporta in 34 Paesi del mondo.
Il piano industriale al 2021 prevede un fatturato oltre ai 900 milioni, ma il Gruppo Grandi Salumifici Italiani punta “ragionevolmente” a superare il miliardo di euro.
Milo Pacchioni, Presidente di Unibon e attuale Presidente di IS Holding, e Giuliano Carletti, Vice Presidente di Unibon e GSI, hanno commentato: “Dopo quasi un ventennio di fruttuosa collaborazione con la Famiglia Senfter, cui senz’altro indirizziamo i nostri migliori auspici, Unibon, holding industriale aderente a Lega Coop, intende sostenere GSI quale grande player nazionale del “food” e polo di aggregazione a livello nazionale, volto ad espandersi sui mercati nazionali e esteri, nei prodotti della tradizione e nei settori innovativi. Siamo certi che tutte le risorse umane coinvolte sapranno sostenere e vincere le nuove sfide.”
Il Gruppo GSI è il frutto di un processo di aggregazione industriale e societaria che vede i primi passi nel 2000 con la creazione di una partnership commerciale tra la Unibon e Senfter Holding.
Senfter Holding è assistita da Banca IMI e Rabobank in qualità di advisor finanziari e dagli studi legali Chiomenti e Brandstaetter, mentre Unibon è assistita da UniCredit in qualità di advisor finanziario e dallo Studio Rocchi in qualità di advisor legale.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet