UNIBO. OGGI A JOSEPH STIGLITZ IL SIGILLUM MAGNUM DELL’UNIVERSITÀ DI BOLOGNA


BOLOGNA 3 NOVEMBRE Il celebre economista premio Nobel Joseph Stiglitz riceverà dal Rettore Francesco Ubertini ilSigillum Magnum dell’Università di Bologna, massima onorificenza dell’Alma Mater, nel corso di una cerimonia accademica che si terrà oggi alle 17 nell’Aula Absidale di Santa Lucia.

L’evento è promosso in collaborazione con la Fondazione di ricerca Istituto Carlo Cattaneo, che ha invitato Stiglitz alla conferenza scientifica internazionale sulle disuguaglianze “Trends in inequality: social, economic and political issues”, in programma a Bologna fino a domani.

Oggi professore alla Columbia University, Joseph Stiglitz ha ricevuto il premio Nobel per l’economia nel 2001 (insieme a George Akerlof e Michael Spence) per il suo contributo sulla teoria delle “asimmetrie informative”. Questo e altri temi su cui si concentrato – ad esempio il calcolo del costo del lavoro in condizioni di “mezzadria” o le condizioni di disuguaglianza nella distribuzione degli indicatori di benessere – lo hanno reso una figura centrale tra i più insigni economisti contemporanei.

Ma Stiglitz non è solo un eminente studioso. Con grande sensibilità e capacità di analisi, ha saputo guardare ai problemi del mondo attraverso le lenti della sua disciplina, traendone spunti e soluzioni universali, dialogando con altre scienze e riuscendo a farsi ascoltare da tutti, ben oltre il ristretto ambito accademico.

Ha studiato “dal vivo” le condizioni dell’economia, sia nei paesi avanzati che in quelli in via di sviluppo, è stato consigliere economico e capo economista della Banca Mondiale e oggi, per i suoi interventi in tema di politiche sociali e di sviluppo, è uno degli intellettuali più noti a livello globale.

La sua sensibilità sociale lo ha reso un punto di riferimento nel dibattito sulla globalizzazione e sulla crisi economica: è una voce critica e attenta, ascoltato dai governi come dalle organizzazioni internazionali, dalla stampa come dai movimenti popolari.

Per tutti questi motivi, l’Alma Mater è pronta ad accoglierlo a Bologna, onorandolo con il Sigillum Magnum. L’ingresso alla cerimonia, in Aula Absidale di Santa Lucia, è libero fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet