TREVI A PICCO IN BORSA: ARRIVA SERGIO IASI (CRO) PER TENTARE IL SALVATAGGIO


cesena 20 dicembre 2017 Ieri il titolo Trevi ha chiuso con una flessione del 10,16%. Un calo secco che si aggiunge alla perdita del 73% di valore su base annua e di oltre il 30% nell’ultimo mese. SIAMO A 0,26 EURO.
Per la famiglia Trevisani di Cesena che controlla il gruppo (dove è presente anche la piacentina Soilmec) è una fine anno complessa.
A quanto pare vista la reazione negativa in Borsa il futuro di Trevi passerà da un corposo aumento di capital della società impegnata nell’ingegneria del sottosuolo, alle prese con un complesso processo di ristrutturazione finanziaria e industriale dovrà per forza passare dal mercato.
A gestire questo complicato percorso di risanamento è stato chiamato un manager di lungo corso come Sergio Iasi. A quest’ultimo il cda di Trevi ha attribuito la carica di chief restructuring officer e assegnato le deleghe per la revisione del business plan oltre che la gestione dell’irrobustimento patrimoniale. Iasi, con un passato in Canal+, Rai, Italia Turismo, Sansedoni, Silvano Toti, Prelios e Cis Nola, ha inoltre sostituito nel board il consigliere uscente Marco Andreasi.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet