TRASFERITA A MODENA IL “DOSSIER PARMACOTTO”


PARMA 19 GENNAIO 2017 Trasferito a Modena per competenza territoriale il procedimento relativo alla presunta truffa ai danni della Simest (agenzia del Ministero per lo Sviluppo economico legata alla Cassa depositi e prestiti) che vedeva accusati l’ex patron della Parmacotto Marco Rosi e l’ex direttore finanziario Marco Delsante. Ieri, durante l’udienza preliminare davanti al giudice Mattia Fiorentini gli avvocati difensori hanno chiesto e ottenuto il trasferimento degli atti a Modena per competenza territoriale, in quanto il finanziamento milionario venne erogato all’epoca su un conto dell’azienda acceso presso una filiale modenese dell’Unicredit.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet