Terre Ducali ad Anuga per crescere ancora


PARMA 4 OTTOBRE 2017 – Sono ottime le premesse con cui il salumificio Terre Ducali vola a Colonia per partecipare, dal 7 all’11 ottobre ad Anuga, il più importante appuntamento fieristico trade al mondo nel campo del food & beverage. Grande è infatti l’appeal di cui godono attualmente i salumi made-in-Parma: secondo i dati riferiti al primo semestre 2017, l’export parmense nel mondo delle carni lavorate e conservate e dei prodotti a base di carne è cresciuto del 12,2%, per un valore complessivo di 172,2 milioni di euro. Il comparto incide per il 22% del totale dell’export alimentare parmense, secondo soltanto a quello dei prodotti da forno e farinacei.
Come spiega il CEO Giulio Gherri, «Anuga rappresenta per noi una piattaforma di business straordinaria. In pochi giorni, infatti, ci permette di consolidare i rapporti con quelli che sono già nostri partner strategici, a cominciare dai tedeschi, e, al contempo, di incontrare prospect provenienti da tutto il mondo. Basti pensare che a Colonia sono attesi 160.000 operatori professionali in rappresentanza di 192 Paesi».
Terre Ducali è un’azienda in salute che, dopo aver chiuso il 2016 con un fatturato record di oltre 23 milioni di euro, in crescita del 10%, ha fatto registrare una sensibile crescita anche nel primo semestre 2017. Questo risultato è il frutto sostanzialmente di due fattori: la crescita dell’export e la diversificazione dei canali di vendita, resa possibile dall’ampliamento di gamma. «I Paesi che hanno fatto registrare le performance migliori sono quelli del Nord Europa, quindi Paesi Bassi, Belgio e Paesi scandinavi – afferma Giulio Gherri -. Dopo l’Accordo di Partenariato economico UE-Giappone siglato nel luglio scorso, che porterà all’abolizione dei dazi sul 90% circa delle esportazioni, si aprono prospettive interessanti anche nel Paese del Sol Levante, dove possiamo far valere il vantaggio competitivo delle alte pressioni: la normativa sanitaria giapponese è molto severa e poter trattare i salumi con questa tecnologia consente di azzerare i rischi di contaminazione batterica, oltre ad incrementare sensibilmente la shelf life di prodotto».
Il boom di Terre Ducali è anche legato al lancio sul mercato di “Strade Golose”: una linea completa di salumi pre-affettati, in grammatura monoporzione. Ogni vaschetta, infatti, ha un peso di 50 gr. «Si tratta di una referenza estremamente poliedrica, ideale per essere commercializzata in parallelo in più canali – continua il CEO Giulio Gherri -. Mi riferisco innanzitutto alla GDO, che ha subito riconosciuto la valenza premium di ‘Strade Golose’: le fette di salume, infatti, sono posizionate nella vaschetta a mano, singolarmente, un servizio degno delle migliori salumerie o gastronomie. Apprezzabile anche alla vista per il suo pack, ‘Strade Golose’ è poi una referenza ottima per tutto il mondo away-from-home, sia per la qualità del prodotto, sia per la grammatura ridotta, che si sposa bene con un regime alimentare salutare. Siamo convinti che uno snack di questo tipo, anche per la sua forte connotazione in termini di italianità, sia ideale per la commercializzazione in spazi ricreativi come le multisala cinematografiche e le palestre o in ambienti come gli aeroporti, dove trascorriamo sempre più tempo e dove spendiamo sempre più denaro nell’acquisto di cibo e beni di consumo».
Per quanto concerne il mondo del libero servizio, invece, Terre Ducali scommette su due simboli dell’arte salumiera parmense: lo Strolghino e il Salame Felino IGP. È già partita la campagna natalizia: questi salami sono proposti in abbinamento con gadget di grande utilità come taglieri in ardesia o legno, coltelli e grembiuli brandizzati. Gli operatori trade hanno risposto con un entusiasmo al di là delle più rosee aspettative.
In vetrina ad Anuga Terre Ducali porta anche la linea Allegro: piccoli salami ottenuti con carne di prosciutto, ideali per il momento dell’aperitivo e per il consumo fuori casa. I salami della linea Allegro sono proposti in cinque versioni, ciascuna con un gusto particolare: al Peperoncino, al Parmigiano Reggiano, al Pecorino, al Tartufo e alla Cipolla.
All’interno dello stand B023, Hall 11.2, Terre Ducali è affiancata dall’azienda Parma Is. A Colonia Parma Is si presenta in una duplice veste: da un lato come azienda di gastronomia, portando in vetrina i panini freschi e le nuove Piadine della linea “Il Pagnotto”. Queste ultime sono vere piadine italiane, con impasto tipico cotto lentamente al forno. Tutti gli ingredienti usati per la farcitura sono freschi e selezionati con estrema cura. Alcuni, come ad esempio i formaggi, sono poi trattati con il metodo delle alte pressioni: è il caso della ricotta fresca contenuta nelle Piadine Ginetta, Aurelia e Giovanna e dello squacquerone fresco della Piadina Cesira. Il trattamento, effettuato da HPP Italia, preserva le qualità nutritive, garantisce la maggiore shelf life del prodotto e assicura al consumatore il massimo della sicurezza alimentare.
Forte di uno stabilimento di moderna concezione, Parma Is offre poi il servizio per conto terzi di affettamento. I plus? La bassa velocità e la temperatura positiva oltre alla posa manuale in vaschetta preformata: in questo modo la consistenza e il colore dei salumi si conservano come se fossero appena stati tagliati. Il modo migliore per valorizzare la qualità dei propri salumi pre-affettati in vaschetta in atmosfera protettiva.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet