TERME DELL’AGRITURISMO ACCREDITATE S.S.N.: ecco Villaggio della Salute Più


MONTERENZIO 29 GENNAIO 2018 Da pochi giorni Terme dell’Agriturismo sono accreditate con il Servizio Sanitario Nazionale anche per i servizi termali. Le terme del Villaggio della Salute Più, aperte tutto l’anno dal 2004, erano già accreditate per le specialità mediche di angiologia, cardiologia, dermatologia, ecografia, fisiatria e oculistica..
Tutti possono fare ogni anno un ciclo di 12 sedute termali a carico del Servizio Sanitario Nazionale per le suddette affezioni (fino a 2 cicli nel caso di invalidi di guerra o servizio, invalidi civili, ciechi, sordi, in funzione della patologia accusata): occorre la prescrizione del proprio medico di famiglia con indicazione del ciclo di cura e della patologia (malattie artroreumatiche, osteoporosi, reumatismi infiammatori, spondilite/spondiloartrosi…).
Questa importante opportunità è offerta a tutti i cittadini non solo per curare patologie già in atto, ma anche per avviare percorsi di prevenzione grazie alle proprietà delle acque termali solfato-calciche riconosciute dal Ministero della Salute. Le cure termali sono infatti cure naturali di efficacia riconosciuta dalle istituzioni sanitarie e da una ricca letteratura scientifica in proposito.
Per chi desidera un soggiorno residenziale di cura o riabilitazione, il Villaggio della Salute Più offre infine anche la possibilità di camere e appartamenti in albergo diffuso.
” Grotta termale. Le Terme dell’Agriturismo sono tra le poche a offrire una grotta termale accreditata SSN. L’effetto del bagno turco caldo umido è importantissimo per pulire gli alveoli, i bronchioli e i bronchi dallo smog e dagli effetti del tabagismo e rendere più viva la pelle. Grazie poi al calore si attiva la circolazione sanguigna del sistema respiratorio.
” Bagni termali ricchi di bicarbonati, solfati e calcio libero per la cura di osteoporosi, reumoartropatie e insufficienze circolatorie.
” Fanghi termali caldi e freddi, ad azione diretta contro osteoporosi/osteoartrosi e sulla circolazione sanguigna.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet